Documentazione italiana di Symfony

Purtroppo è stato deciso di rimuovere qualsiasi traduzione della documentazione ufficiale di Symfony. Al momento della decisione le uniche traduzioni superstiti, delle quattro indicate, erano la nostra e quella Francese. Uno scarno comunicato di una settimana fa, pervenuto da un membro di SensioLabs al responsabile della traduzione francese e a chi vi scrive, ha anticipato tale decisione, che è stata messa in pratica pochi giorni fa.
Nel rispetto della licenza CC BY-SA 3.0, la traduzione (non più ufficiale) italiana della documentazione di Symfony è al momento presente su docs.symfony.it. I contributi sono sempre ben accetti, sull’apposito repository github.com/garak/symfony-docs-it.

Symfony 2.7 e PSR-7

Da pochissime ore è stato annunciato il rilascio della versione 2.7 di Symfony, che sarà una versione a supporto pronlungato (nota anche come LTS). Questa versione punta a essere un punto di passaggio per la prossima versione maggiore, ovvero Symfony3, con molte funzionalità che sono state deprecate rispetto alle versioni precedenti.
Una sorpresa contenuta in questa versione è il supporto al nuovissimo PSR-7, per cui sarà da subito possibile utilizzare le classi standard di tale PSR, ma anche convertire facilmente le attuali Request e Response di Symfony nelle rispettive Request e Response della PSR.
In contemporanea, dovrebbe essere uscita anche la versione 2.8, che sarà a sua volta LTS e identica alla 2.7, tranne per le funzionalità deprecate, qui rimosse. Questa versione quindi dovrebbe essere l’ultimo passaggio verso la 3.0, ma al momento nessun annuncio è ancora stato pubblicato. Inoltre, non è ancora disponibile un percorso di aggiornamento tra le uniche due versioni LTS attualmente disponibili, cioè la 2.3 e la 2.7. Restiamo in attesa di chiarimenti.

Aggiornamenti di sicurezza

Le attuali versioni supportate di Symfony sono state aggiornate, per dei problemi di sicurezza venuti alla luce nei giorni trascorsi. I bollettini relativi sono CVE-2015-2309 e CVE-2015-2308. Le versioni rilasciate sono 2.3.27, 2.5.11 e 2.6.6. Altri rami del progetto sono fuori supporto e quindi non hanno ricevuto aggiornamenti: a chi li stesse ancora usando è caldamente consigliato un aggiornamento alla versione successiva.
Per approfondimenti sui rilasci (attuali e futuri) di Symfony, si rimanda come sempre alla documentazione ufficiale.

Aggiornamenti di sicurezza

La settimana scorsa sono stati rilasciati importanti aggiornamenti di sicurezza, che chiudono falle scoperte in tutte le versioni di Symfony. Ovviamente, le versioni non più supportate non sono state aggiornate.
Questi sono i riferimenti:
Symfony 2.3
Symfony 2.4
Symfony 2.5
Inoltre, è stata chiusa una falla anche in FOSUserBundle, un bundle molto usato. La versione 1.3 ha ricevuto una patch, la versione 2 (il dev-master) non ne è affetta, le versioni precedenti non sono più sotto supporto.

È uscito Symfony 2.5

Con pochi giorni di ritardo rispetto alla data prevista, è uscito la settimana scorsa Symfony 2.5.
Non ci sono novità eclatanti in questa versione, ma molti piccoli affinamenti e alcuni strumenti utili in più rispetto alla precedente versione. In compenso, aggiornare è relativamente semplice e non richiede nemmeno una modifica di composer.json (questa feature era stata pensata in questo modo nella 2.4, per questo il requisito presente era, ed è tuttora, ~2.4): basta dunque eseguire composer update.
Ci sono alcune incompatibilità minori, soprattutto per quanto riguarda la validazione con i form: rimandiamo al file UPGRADE-2.5.md per i dettagli.