la killer feature di Symfony 2

Nella conferenza online di oggi è stata rivelata quella che è stata definita la killer feature di Symfony 2: una nuova gestione della cache. Grazie all’implementazione degli standard HTTP, implementando quindi un acceleratore HTTP scritto in PHP, Symfony 2 sarà in grado di fornire prestazioni molto superiori al suo predecessore. Per una semplice pagina in cache, si parla di una capacità di servire richieste dieci volte superiore per dieci utenti contemporanei, che sale a undici volte superiore per cento utenti contemporanei. Con una cache più complessa, la capacità sale rispettivamente a otto volte e ottantacinque volte maggiore. Sarà inoltre possibile una maggiore flessibilità, ad esempio si potrà configurare la cache per una pagina intera e contemporaneamente una cache diversa (magari con tempo inferiore) per un componente interno, come un menù.

Pubblicato da Massimiliano Arione

web demiurge

Unisciti alla discussione

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

phpDay - Maggio 2019 a Verona