Symfony2 PR3

Annunciata ufficialmente la prima Preview Release 3 di Symfony2.
È stato fatto un gran lavoro di refactoring per rendere Symfony2 ancora più flessibile, coerente ed estendibile rispetto alla versione precedente.
Inoltre è stato incluso il nuovo profiler che permette non solo di visualizzare le preziose informazioni della web debug toolbar presente in symfony 1.x, ma anche di collezionare dati delle diverse request/response.
Le informazioni collezionate dal profiler posso essere semplici richieste, redirect, eccezioni, richieste Ajax etc., ed è inoltre possibile raccogliere informazioni specifiche creando dei Data Collector personalizzati e visualizzabili in seguito all’interno del webprofiler.
Symfony2 profiler
Se voleste cominciare a scaldare le dita, scaricate la sandbox contenente l’ultima release.

Un rilascio stabile di Symfony2 era previsto per la fine di quest’anno, ma con molta probabilità questo non avverrà in quanto mancano o risultano incomplete alcune componenti fondamentali come la gestione delle credenziali, l’internazionalizzazione, la validazione dei form e l’installazione dei bundle (nuovo concetto di plugin e non solo) da linea di comando.
Si ipotizza che ci sarà un primo vero rilascio in occasione della SymfonyLive 2011 che si terrà a Parigi il 3 e 4 marzo.
Nonostante manchino ancora queste componenti la comunità non è rimasta a guardare e, oltre a dare un importante contributo alla sviluppo del nuovo framework, ha già “sfornato” diversi progetti basati su Symfony2 e diversi bundle.
Da segnalare anche la nascita dello sviluppo di Symfony2 CMF, un Content Management Framework al cui sviluppo paterciperanno diverse aziende internazionali.
Symfony2 CMF sarà oggetto di un prossimo post.

Per ora godetevi Symfony2 PR3 e non esitate a contribuire allo sviluppo del framework stesso!

3 Replies to “Symfony2 PR3”

  1. E’ davvero interessante seguire lo sviluppo di symfony2. Speriamo che completino al più presto i componenti fondamentali, in modo da poter iniziare a fare un po’ di esperimenti

  2. @Simone

    Hai ragione, è più corretto dire che la componente esiste ma è incompleta. Ho aggiornato il post.

    grazie

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *