Symfony 1.1 e il Validation Framework

Riprendiamo l’argomento lasciato in sospeso nel precendete articolo sulle novità di Symfony 1.1 introducendo il Validation Framework che andrà a sostituire l’attuale validatore dei dati ed a mio parere uno dei maggiori punti di forza della nuova versione di Symfony.

Fabien è stato molto preciso riguardo all’argomento, ammettendo che l’attuale validatore è molto limitato e che riscriverlo sarebbe stato troppo oneroso. Pertanto è stato deciso di approciarsi in tutt’altro modo realizzando un vero e proprio framework, che può anche essere usato indipendentemente da Symfony, e lasciando la vecchia libreria come legacy e permettendone l’uso inserendo la stringa compat_10: on nel settings.yml della propria applicazione.

Continue reading “Symfony 1.1 e il Validation Framework”

Svuotare la cache di Symfony da ogni directory del progetto

Emiliano ci suggerisce un tip utile se usate linux come piattaforma di sviluppo. Si tratta di un piccolo script che permette di svuotare la cache di Symfony da qualsiasi directory di un progetto.

Basta aprire /etc/profile ed inserire al suo interno

alias scc="cd \$(pwd | sed -e \"s#^\(/var/www/[^/]\+\).*#\1#\") && symfony cc ; cd -"

a questo punto basterà digitare da console scc e se si è in una sottodirectory di un progetto di symfony magicamente la cache si svuoterà (a patto di avere ovviamente i progetti di symfony in /var/www)!

Symfony 1.1 – Perché Doctrine invece di Propel

Durante l’IPC tenutosi a Francoforte la scorsa settimana ho avuto il piacere di partecipare al talk di Fabien Potencier riguardo alle novità di Symfony 1.1.

Ho deciso quindi che ne parlerò in post dedicati cercando di dare un qualche spazio di approfondimento a quelle che a mio parere sono delle novità veramente interessanti.

Per ora mi limiterò ad una piccola premessa su come il team di sviluppo ha deciso di operare per le prossime versioni di Symfony in modo da chiarire alcuni dubbi su compatibilità, orm e quant’altro.

Continue reading “Symfony 1.1 – Perché Doctrine invece di Propel”