Aggiornare a symfony 1.2

Ieri è uscita la versione finale di symfony 1.2, che introduce interessanti novità, tra cui il supporto a Propel 1.3 (attenti a non fare confusione con i numeri di versione…)

Come aggiornare dalla precedente 1.1 o addirittura dalla ormai veneranda 1.0?

Innanzitutto i riferimenti alla documentazione ufficiale, che non guastano mai:

http://www.symfony-project.org/installation/1_2/upgrade

Ricordiamo che non si può fare il salto dalla 1.0 alla 1.2 senza passare dal via… ops volevo dire dalla 1.1 🙂

È utile quindi anche questa pagina:

http://www.symfony-project.org/installation/1_1/upgrade

Se ci si trova nella situazione ottimale di essere già alla 1.1 e di non aver implementato parti di Model troppo complesse (a livello di Propel, intendo), è sufficiente aggiornare le librerie usando la modalità preferita (via PEAR, riscaricando la sandbox o uppando il subversion) e quindi lanciare

symfony project:upgrade1.2

Sarà però necessario aggiornare i file di configurazione propel.ini e databases.yml. Il modo più rapido è quello di creare un nuovo progetto, inserire i corretti parametri di accesso (nome del database, credenziali di accesso) e quindi copiare tali file nel progetto esistente. Ovviamente sarà necessario ricostruire il Model e pulire la cache, ma questo ormai dovrebbe essere il nostro pane quotidiano:

symfony propel:build-model;
symfony cc

Se eravate impazienti di provare Propel 1.3 con la precedente versione di symfony e quindi avete usato finora l’ottimo sfPropelPlugin, non avete nemmeno bisogno di cambiare nulla e potete tranquillamente rimuovere il plugin. Per scrupolo, però, meglio fare come sopra e creare un nuovo progetto, per verificare che tutte le impostazioni di Propel coincidano.

Il passaggio dalla 1.0 potrebbe non essere così semplice. Non è ancora chiaro se il plugin che garantisce la retrocompatibilità sia ancora utilizzabile, perlomeno io non sono riuscito (ancora) a far funzionare dei vecchi form. Il mio consiglio è di aggiornare intanto alla 1.1, che comunque ha introdotto a sua volta diverse interessanti novità, e di aspettare ancora un poco.