Symfony 1.1.1 e la nuova directory dei Plugins

E’ stata rilasciata la prima sub-release di Symfony 1.1 che punta a correggere alcuni bachi introdotti nel nuovo branch del framework.

Nello specifico sono stati corretti problemi riguardanti Propel, la gestione del caching dei moduli e l’overriding dei plugin.

E proprio per questi è nata anche la nuova directory dei plugins, dove è possibile filtrare plugin per compatibilità, requisiti e poter collaborare meglio allo sviluppo degli stessi. Più o meno come avviene su Launchpad di Canonical.

Symfony plugins: Audit degli oggetti Propel

Se avete bisogno di memorizzare lo storico su db delle azioni CRUD che un utente compie su vari oggetti Propel, vi consiglio questo interessante plugin, sfPropelAuditPlugin. Esso memorizza su una tabella del db vari dati come:

  • utente che sta eseguendo l’azione
  • nome della classe dell’oggeto modificato
  • id dell’oggetto modificato
  • data della modifica
  • le modifiche effettuate sui vari attributi
  • ip remoto

Per attivare il plugin è sufficente installarlo ed aggiungere il behaviour agli oggetti che si vogliono controllare.

Il plugin per il momento funziona solo per symfony 1.0. Io l’ho patchato per farlo funzionare con symfony 1.1 e a breve invierò le modifiche all’amministratore del plugin.

UPDATE

Potete scaricare la versione compatibile con symfony 1.1 dal seguente repository http://svn.symfony-project.com/plugins/sfPropelAuditPlugin/branches/1.1/

Angoli arrotondati? Nifty!

Ti piace lo stile “web 2.0”? Beh, allora non potrai esimerti dall’arrotondare gli angoli dei tuoi elementi preferiti. L’ottimo plugin sfNiftyPlugin è un helper che permette di usare la libreria Javascript di Alessandro Fulciniti, Nifty Corners Cube, la quale appunto si occupa di arrotondare gli angoli dei tuoi elementi senza usare immagini. Una volta installato il plugin basta includere l’helper con il solito [code][/code] Dopodiché la semplice chiamata [code][/code] si occuperà della magia.

Buon arrotondamento!

Symfony supporta Zend Framework 1.0

Con l’annuncio del rilascio del nuovo Zend Framework, Francois non ha perso tempo ed ha annunciato che sarà possibile integrare all’interno della propria applicazione Symfony le librerie prodotte da Zend semplicemente aggiungendo una riga di codice nel relativo file di settings.

Cioè in sostanza nel file apps/myapp/config/settings.yml basta aggiungere:

all:
  .settings:
    autoloading_functions:
      - [sfZendFrameworkBridge, autoload]

Tutto questo è possibile grazie al componente Zend Framework Bridge.